Home

Associazione Nazionale

Polizia Penitenziaria

Comparto Nord Est Italia 

Sezione di Rovigo

cropped-14875176_10207951828778254_351775483_n.jpg

L’Associazione Nazionale della Polizia Penitenziaria Sezione di ROVIGO Comparto Nord Est Italia non ha scopo di lucro è apolitica apartitica e interclassista, raggruppa il personale che ha fatto parte del Corpo degli Agenti di Custodia, di Polizia Penitenziaria, di altre Forze dell’Ordine e Soci Simpatizzanti –  La Sezione e’ dedicata al Maresciallo Maggiore Scelto “Aiut. di Battaglia” del Corpo degli Agenti di Custodia Francescantonio TRAMACERE (1923 – 2004)  –  Non potendo usufruire di un locale all’interno dell’Istituto Penitenziario, per problemi di sicurezza, i Soci, autofinanziandosi, dopo 10 anni passati  in una Sede nel Centro di Rovigo presso una Scuola di Formazione Scolastica, hanno dovuto traslocare a causa del fallimento dell’Istituto, bonificando e risanando a proprie spese un intero Piano Terra di una Ex Scuola Elementare nel Comune di Ceregnano, a pochi passi dal Capoluogo Polesano –  Nella unica Piazza della Frazione oltre alla Sede  vi e’ una Sala Congressi  dedicata a “Marco Frezza” Agente di Polizia Penitenziaria morto tragicamente in un incidente stradale (Figlio di un ns. Socio Pensionato)  – Gli iscritti a tutto il 2018 tra Pensionati – Ausiliari – Simpatizzanti  e Onorari  sono oltre 60 – Chiunque voglia iscriversi , ovviamente, deve essere esente da qualsiasi pregiudizio penale, per poter così esercitare il volontariato e altre attività della Sezione  –

Gli interessi sono:

a)  tramandare le tradizioni del Corpo di Polizia Penitenziaria, promuovere e cementare l’unione di tutti i suoi apparteneti, di qualsiasi grado e qualifica, in congedo ed in servizio, rafforzandone i vincoli di fratellanza,curandone gli interessi e rinsaldandone lo spirito di solidarieta’ e di amicizia;

b) svolgere ogni possibile assistenza morale, culturale, ricreativa e sportiva, promuovendo le iniziative a tale scopo necessarie;

c) attuare rapporti di solidarieta’ con le Associazioni d’Arma, delle Forze dell’Ordine e con le altre aventi scopi affini;

d) curare e rinsaldare lo spirito di solidarieta’ e di amicizia tra il personale in quiescenza ed i colleghi in servizio e viceversa – Gli iscritti a comprova del loro rispetto verso l’Amministrazione Penitenziaria e verso le Amministrazioni affini, partecipano alle Cerimonie ufficiali con i propri rappresentanti, i quali si distingueranno indossando una bustina ed un solino dei colori del Corpo di Polizia Penitenziaria con stemma del Corpo o con uno stemma araldico dell’Associazione medesima;

e) glorificare i Caduti del Corpo degli Agenti di Custodia e del Corpo di Polizia Penitenziaria nell’adempimento del dovere;

f) migliorare ogni assistenza morale, materiale, culturale e ricreativa a tutela degli interessi dei Soci;

g) contribuire alla prevenzione della criminalita’ attraverso un’opera d’ordine culturale, politica e sociale;

h) promuovere attivita’ e scambi culturali tra pensionati delle varie Nazioni;

i) prendere accordi con gli Organi Istituzionali,  gli Enti Locali e con Associazioni di categoria per organizzare e reclutare tra gli Iscritti, volontari per la tutela dell’ambiente, soccorso pubblico, calamita’ naturali, svolgendo opera di Protezione Civile (1° Gennaio 2013);
L’A.N.P.Pe. nasce dalla volonta’ del personale in quiescenza, gia’ appartenente al disciolto Corpo degli Agenti di Custodia e al Corpo di Polizia Penitenziaria, il quale intende continuare ad offrire il suo contributo manifestando solidarieta’ ed amicizia ai colleghi ancora in servizio evitando, cosi, di sentirsi definitivamente esclusi dall’attivita’ del Corpo  Con D.M. del 25 Febbraio 2010 l’Associazione e’ stata posta sotto la Tutela ed il Coordinamento del Ministero della Giustizia;